We-Vet


Vetoquinol Profender e Drontal

immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter

Macellazione rituale: approfondire per riflettere

L’argomento è fortemente dibattuto anche in ambito veterinario e diverse sono state le posizioni ufficiali anche da parte della FVE nel richiedere l’eliminazione della deroga. Quali sono i numerosi aspetti che connotano le questioni legate alle macellazioni rituali?

 

È stata diffusa a settembre la notizia che l’avvocato generale Gerard Hogan aveva consegnato alla Corte di Giustizia dell’Unione europea il proprio giudizio riguardo alla validità e congruità rispetto alla normativa europea, di un decreto emanato nel 2017 dalla Regione delle Fiandre che di fatto andava a vietare nel suo territorio l’applicazione della deroga allo stordimento degli animali nell’ambito di una macellazione rituale.La notizia ha aggiunto un nuovo – ma non certo definitivo – tassello a una questione che da molto tempo alimenta un dibattito che ovviamente coinvolge anche la professione veterinaria riguardo alla liceità o meno di continuare a prevedere la deroga allo stordimento durante le macellazioni effettuate in ossequio a quanto previsto dalle religioni ebraica e islamica. Tale deroga è da sempre stata consentita negli ordinamenti nazionali in ossequio alle convinzioni religiose delle comunità ebraiche, da sempre presenti in varia misura nei Paesi europei, a cui, più di recente, si è affiancato quello verso le comunità islamiche presenti anche in numero molto consistente in diversi Paesi dell’Unione europea, Italia compresa...

TORNA INDIETRO
Abbonati per accedere
• I VIDEO •