immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter
DOSSIER  

Marketing dei servizi: un mezzo per distinguersi

Si vuole migliorare il gradimento dell’utenza e soprattutto la sua propensione a riutilizzare nel tempo i servizi che si offrono? Allora la pubblicità non basta, bisogna passare al marketing o a un’opportuna combinazione dei due.

LEGGI TUTTO
ATTUALITA'  

Evento della Clinica e Laboratorio d’Analisi Veterinarie San Marco

SARS-CoV-2: un approccio One Health

Relatori appartenenti al mondo della Medicina Umana e Veterinaria hanno affrontato gli aspetti eziopatogenetici e patologici dell’infezione da SARS-CoV-2, per fare chiarezza su quanto gli animali da compagnia possano essere implicati nella Covid-19

Webinar Ecuphar® in collaborazione con La Settimana Veterinaria

La leishmaniosi canina e le sue manifestazioni cliniche

La leishmaniosi canina è una patologia sistemica spesso di difficile diagnosi per la variabilità delle sue presentazioni cliniche, data la complessa interazione tra il parassita e le difese immunitarie dell’ospite. Durante un webinar promosso da Ecuphar® in collaborazione con La Settimana Veterinaria si è parlato, tramite la presentazione di un caso clinico, delle diverse manifestazioni clinico-patologiche riconducibili a leishmaniosi ed è stata approfondita l’importanza che l’occhio assume in corso di leishmaniosi oculare

La comunicazione efficace

“Ma io non avevo capito…”

Quante volte i veterinari si sono sentiti rivolgere questa frase nell’esercizio della professione! L’incomprensione tra medici e proprietari dei pet può arrivare a minare il rapporto con i clienti e a inficiare la cura dei pazienti. Per questo motivo è indispensabile conoscere a adottare opportuni modelli comunicativi, oggi a disposizione ei professionisti. Se ne è parlato in una sessione dell’ultimo1 Congresso virtuale dell’UNISVET.

FILIERE  

Allevamento bovino (prima parte)

L’infiammazione: amica o nemica della riproduzione?

L’infiammazione è spesso considerata un processo patologico; tuttavia è anche fisiologico ed essenziale per il corretto svolgimento di molte fasi del processo riproduttivo della bovina.

British mastitis conference 2020

Mastite bovina: attualità su vecchi patogeni e qualche new entry

Virosi suine/1

Il virus della PRRS ad alta virulenza impatta sul microbiota intestinale

LEGGI TUTTO

Virosi suine/2

Il raschiato tonsillare è attendibile per la ricerca del PRRSV

FORMAZIONE CONTINUA - animali da compagnia  

Endocrinologia

Caratteristiche particolari del diabete in cani e gatti

Esistono molte differenze nell'eziologia, nell'epidemiologia e nella gestione del diabete canino e felino. Sono disponibili guide pratiche per professionisti per entrambe le specie1,2. È fondamentale stabilire sin dall'inizio una buona comunicazione con il proprietario per favorire la buona riuscita del trattamento.

Dermatologia

Il corretto utilizzo dei corticosteroidi topici

I corticosteroidi topici o dermocorticoidi sono ampiamente utilizzati in dermatologia veterinaria. Si trovano in un buon numero di specialità, da soli o in combinazione con antinfettivi. Hanno molteplici indicazioni, ma possono comunque portare a effetti collaterali locali e sistemici che ne giustificano l'uso ragionato.

GESTIONE fisco/economia  a cura del prof. Luciano Olivieri

Trattamento fiscale

Spese di trasferta del professionista: meglio il riaddebito o il pagamento da parte del cliente?

L’attuale normativa prevede che tutte le spese relative all’esecuzione di un incarico conferito e sostenute direttamente dal committente non costituiscono compensi in natura per il professionista.

DAI FATTI...ALLE OPINIONI l'osservatorio  a cura di Agostino Macrì

Il “malessere” dei veterinari

Una classe professionale con un elevato livello di entropia

DAI FATTI...ALLE OPINIONI spigolature  a cura di Ferruccio Marello

La transizione ecologica

Buon lavoro, Signor Ministro

ECOLOGIA  

Canidi

Alla scoperta del lupo sulle Alpi

Il lupo sta ricolonizzazione l’intero arco alpino, spingendosi sino alle zone collinari e di pianura. Il processo è seguito da vicino fin dall’inizio, per avere dati oggettivi sulla presenza di questo animale e proporre soluzioni che favoriscano la sua coesistenza con l’uomo. Conoscere questo predatore significa quindi approfondirne l’ecologia e comprenderne le complesse dinamiche socio-gestionali che costruiamo intorno alla sua presenza.